Movie memory

Un breve ciclo di dipinti tratto da ingrandimenti e scansioni a vecchi ritagli di giornale trovati in alcuni archivi di famiglia. Le tre immagini si raccolgono come rafforzativi di un’idea centrale che cerca di mettere in evidenza una suggestione, ispirata ai toni di certe pellicole anni ‘50 e alla grana rarefatta di alcuni reperti tipografici.

Le fonti trovate vengono elaborate, stampate e tradotte in pittura, attraverso una serie di passaggi dove l’esperienza della manualità diventa l’ultima metamorfosi di un processo artificiale.

La serie sviluppa principi di figurazione che conservano una memoria fotografica e filmica, della quale non interessa l’aspetto istantaneo e del vissuto, ma il raggiungimento di un’immagine sospesa, capace di restituire un senso di perennità, di continuo divenire.

Movie Memory is a short cycle of paintings, the images are taken from newspaper clippings that I found in old family archives. The central idea of this series is the possibility of painting to represents specific visual memories, inspired by some old movies’ atmospheres and by the view of grain in some typographic prints.

The found sources are edited, printed and translated in painting, through a series of steps where the experience of a manual method becomes the last metamorphosis of an artificial process.

I’m interested in a painting that preserves a photographic and cinematographic memory. I try to realize painted images which can give me a sense of suspension, permanence, an ever-expanding.


Hotel, 2011, oil on canvas, 45 x 35 cm
Portrait, 2011, oil on canvas, 60 x 40 cm
Evening dress, 2012, oil on canvas, 40 x 40 cm