Andrea Mangione (Catania 1986) è un artista visivo che vive e lavora tra Catania e Torino. Nel 2005 avvia un percorso di interesse dedicato alle tematiche della rappresentazione figurativa, attraverso l’utilizzo di metodi tradizionali che conservano una memoria fotografica, filmica e digitale.

Insieme al fratello Marco conosce l’ambiente del writing nel 2003, partecipando attivamente alla realizzazione di interventi murali, firmati da
 Marco con lo pseudonimo di Guè. Il sodalizio dà vita nel 2006 al progetto Brevidistanze, una riflessione sulle possibilità associative dei diversi linguaggi proposti dai due artisti.

Nel 2013 inizia, insieme ad altri giovani collaboratori, il progetto Ritmo, uno spazio culturale indipendente con sede a Catania, atto alla ricerca e alla divulgazione delle nuove tendenze contemporanee, collaborando con artisti nazionali e internazionali.

Andrea Mangione (Catania 1986) is a visual artist who lives and works between Catania and Torino. In 2005 He starts a research focused on themes of figurative representation, through the use of traditional methods that preserve photographic, cinematographic and digital atmospheres.

Together with his brother Marco he knows the graffiti writing environment in 2003, actively participating in the realization of wall interventions, signed by Marco with the pseudonym Guè. The partnership with his brother gives birth in 2006 to the project Brevidistanze, a reflection about the associative possibilities of the different aesthetic languages proposed by the two authors.

In 2013 he starts, along with other young collaborators, the project Ritmo, an independent cultural space based in Catania, dedicated to research and divulgation of new contemporary trends, working with national and international artists.